Crea sito

SHATUSH O BALAYAGE ?

 

Da quando una famosa modella si presentò al Festival di San Remo 2013 con i capelli bicolori, il “Shatush” è diventato il servizio colore più richiesto in salone. Quest’anno invece, il “Balayage” sembra il servizio colore più trend in assoluto mentre negli Stati Uniti lo chiamano “Ombré Hair”.

 

QUALE E’ LA DIFFERENZA ?

 E’ bene precisare innanzitutto che questi 3 servizi hanno in comune il fatto di creare una schiaritura progressiva ed un contrasto più o meno accentuato tra le radici, le mezze lunghezze e le punte.

Il Balayage è un termine Francese che significa letteralmente pennellata;

Lanciato da Jacques Dessange nei primi anni 90′ per riprodurre l’effetto schiarente del sole nei capelli, il servizio fu chiamato “ Balayage Californiano “ in riferimento al biondo dorato delle Dive Americane sotto il sole della California.

Tecnicamente, si realizza disegnando un V dalla radice verso la punta con il prodotto decolorante. La zona scoperta in mezzo ai 2 bordi del V crea un’ombra che dà il rilievo e sopratutto l’effetto naturale.

 

Il Shatush è invece un termine di origine Persiana che definisce un tessuto molto delicato da trattare;

Fu lanciato da Aldo Coppola verso la fine degli anni 90’ per riprodurre anche esso un effetto di schiaritura parziale simile all’effetto del sole.

Tecnicamente, il Shatush si differenzia del Balayage grazie alla cotonatura delle ciocche prima di applicare il prodotto decolorante. In questo modo, il “nodo” della cotonatura in radice impedisce al prodotto di entrare a contatto diretto con tutti i  capelli (della radice) e crea di conseguenza una zona scura, quindi un’ombra.

[BALAYAGE - LAUREL CONNIE]

L’Ombré Hair è infine un termine mezzo Francese e mezzo Inglese che definisce un colore graduato nei toni e contrasti.

Tecnicamente, si realizza con varie tecniche: con pennello, cotonatura ma anche con le cartine; A differenza del Balayage e del Shatush, l’obbiettivo è sopratutto creare una gradazione di riflessi, per questo motivo l’Ombré Hair è più adatto ai capelli lunghi non necessariamente scalati.

 

Come si può vedere, uno disegna un V, un altro cotona e l’ultimo utilizza anche le cartine ma il risultato è estremamente simile, dipende infatti dalla base di applicazione chiara o scura, dalla lunghezza e scalatura dei capelli ma sopratutto dalla miscela decolorante più o meno forte.

In linea di massima, non superare 3 toni di schiaritura tra radici e punte al fine di ottenere un effetto naturale anche se la naturalezza non è sempre lo scopo ricercato, anzi, oltre 3 toni di differenza crea un effetto decisamente forte e quindi fashion ma che avrà bisogno di più cura per mantenere il riflesso.

Indispensabile in effetti tonalizzare il fondo di schiaritura dopo lo shampoo con un riflesso ( tecnica Glaze) applicato su capelli umidi. Il riflesso neutralizza, bilancia, correggere il fondo di schiaritura o al contrario serve di base per effetti cromatici di notevole impatto.

 

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

 

Salve a tutte,

 

ho creato questa nuova pagina per parlare dello SHATUSH!!

In giro se ne incontrano tantissimi tipi, e in questa sede ho voluto fare una breve raccolta di quelli pù belli.

Dal classico shatush, quello delle classiche vecchie codine cotonate, a quelli più di moda e all'avanguardia, dai sunshine star di Compagnia della Bellezza, a quello di Aldo Coppola; ma non solo anche gli inediti di youtube come lo shatush balloon!!

Il primo: sunshine star, di Compagnia della bellezza, molto scenografico direi, ma di bell'effetto!!

Secondo: Shatush by Aldo Coppola

Questo shatush è stato presentato al Cosmoprof quest'anno, per un effetto davvero...spaziale.... si utilizza un cono e per il resto la foto è molto rappresentativa!!!

Terzo: sunshine glam dai saloni di Compagnia della Bellezza una tecnica per uno shatush tutto...FLOREALE!!!!

si utilizzano dei fiori di plastica dove si infilano le ciocche da schiarire!

Quarto: iniziamo con gli shatush più particolari, BALLOON SHATUSH.

Questa tecnica davvero divertente, io l'ho trovata su youtube, il risultato finale  è almeno nel video veramente bello!! è assolutamente da vedere anche come viene eseguito!

Viene effettuato con dei palloncini pieni di elio perchè devono stare sospesi in aria e mantenere alzate le ciocche.

Quinto: shatush a disco (non so come si chiama). 

la prima volta che ho visto questa tecnica è stata in un video di youtube di Marco Aldany, utilizzava questo enorme disco come cappello e vi poggiava le ciocche shiarite.

recentemente ho trovato anche altri che fanno questa tecnica, e il disco è leggermente diverso ma la tecnica è simile!

Sesto: lo shatush dei nodi.

Questo non saprei come chiamarlo se non lo shatush dei nodi!!

Settimo: un DIAVOLO PER SHATUSH!!!! 

io l'ho intitolato così perché utilizzano un oggetto molto particolare che si posizione sulla sommità del capo. lo shatush di ALDO COPPOLA

 

Ottavo: un altro shatush !!!